NYC ★ Bake a Cake!




Non mi sembra ancora possibile che il momento di andare a New York si avvicina. Avevo posticipato il mio viaggio a dopo la mia laurea, decidendo di regalarmelo per il mio compleanno. Sono passati tre anni e me ne manca ancora uno... ma aver superato la metà del tempo da aspettare me lo fa sembrare un sogno così vicino! So che decine di persone sono andate a New York, ci sono rimaste magari settimane o ci ritornano spesso. Ma vi assicuro che per me è un vero sogno che si realizza!

Per iniziare in dolcezza questa rubrica, ho deciso di presentarvi due ricette. Come sapete io adoro cucinare, e i cookies e i muffin sono la cosa che mi viene in assoluto meglio... mi fanno sentire così tanto a New York che li uso come sfogo quando sono giù di morale!

Oggi vi presento due tradizioni della Grande Mela: l'apple pie - famosa come American Pie per distinguerla dalle altre versioni di torta alle mele - e la cheesecake tipica di New York.
La prima è più golosa e "tradizionale", e anche un po' più semplice nella preparazione... ma è molto più difficile farla venire bene! La cheesecake invece è più elaborata da preparare, ma più semplice da cuocere. È un dolce perfetto per una festa estiva, soprattutto perchè va consumata relativamente in breve tempo.
Io non le ho sperimentate personalmente, ma spero di farlo a breve... Onde per cui, se vi cimentate, io sarò la prima a voler sentire i vostri commenti!

Apple Pie Recipe Apple Pie

100g di zucchero
100g di zucchero di canna
3 cucchiai di farina per tutte le preparazioni
1 cucchiaino di cannella
1/4 di cucchiaino di zenzero
1/4 di cucchiaino di noce moscata
1kg circa di mele sbucciate e tagliate a fette
1 cucchiaino di succo di limone
1 cucchiaino di burro
1 albume
Pasta sfoglia
Zucchero per la superficie

Tempo necessario: 70 minuti (20 per la preparazione, 50 per la cottura)

In una ciotola unite lo zucchero, la farina e le spezie, poi mettete da parte.
In una terrina più grande mescolate le mele con il succo di limone.
Alle mele unite il composto di farina e zucchero preparato prima e mescolate accuratamente.

Ricoprite il fondo e i lati di una tortiera piccola (22 cm circa) con il rotolo di pasta sfoglia, eliminando l'avanzo. Riempitela con il mix di mele e zucchero, spargendo sopra i tocchettini di burro.
Ammassate di nuovo la pasta sfoglia avanzata e stendetela in modo che possa ricoprire la torta, avendo cura di unire bene i bordi. Quando è ben coperta fate dei taglietti nella superficie.

Sbattete il bianco dell'uovo finché non sarà montato e spennellatelo sulla superficie della torta, poi spolveratelo con lo zucchero che avete tenuto per la guarnizione.

Coprite la tortiera con l'alluminio e cuocete in forno a 375° per 25 minuti. Dopodiché togliete l'alluminio e lasciate cuocere per altri 20-25 minuti, o finché la crosta non diverrà dorata e l'interno non inizierà a ribollire.


Cheesecake

Per il fondo
85g di burro fuso, più un extra per la pentola
New York Cheesecake
140g di Digestive sbriciolati
1 cucchiaino di zucchero

Per il ripieno al formaggio
900g di Philadephia
250g di zucchero di canna (meglio se fine)
3 cucchiaini di farina
1,5 cucchiaini di vanillina
la buccia di un limone grattugiata finemente
1,5 cucchiaini di succo di limone
3 uova grandi + 1 tuorlo
200ml di panna liquida non zuccherata

Per la guarnizione
190ml di panna liquida non zuccherata
1 cucchiaino di zucchero di canna fine
2 cucchiaini di succo di limone

Tempo necessario: circa 3 ore + 8 ore di raffreddamento in frigo
Consiglio: Tirate fuori gli ingredienti dal frigo almeno 2 ore prima di iniziare a cucinare: la torta verrà meglio se tutti gli ingredienti sono alla stessa temperatura!

Ammorbidite il burro in una terrina, unite lo zucchero e i biscotti e mescolate finché il composto non sarà ben amalgamato. Poi premete questo composto sul fondo della tortiera coperto di carta da forno. Quando sarà ben compatto e omogeneo cuocetelo in forno per 10 minuti a 180° (160° se ventilato).
Sfornate e lasciate raffreddare.

Alzate la temperatura del forno a 240° (200° se ventilato).
Mentre il forno si scalda sbattete il formaggio fino a renderlo una crema, poi aggiungete gradualmente lo zucchero, la farina e un pizzico di sale. Continuate ad aggiungere la vaniglia, la scorza e il succo di limone; aggiungete una alla volta le uova sbattute e il tuorlo.
Aggiungete poi la panna, mescolata in precedenza e non direttamente dal cartone.
Mischiate bene, ma non sbattete troppo il ripieno, rischiereste di comprometterne la cottura.

Strofinate i lati della tortiera con il burro sciolto e versate il ripieno al formaggio, cercando di rendere la superficie il più liscia possibile. Lasciate cuocere per 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 110° (90° se ventilato) e lasciate cuocere altri 25 minuti.
Al termine della cottura lasciate raffreddare un paio d'ore. Potete lasciare la porta del forno aperta se vi piace l'idea di un interno cremoso, se invece preferite un impasto più asciutto tenetela chiusa.

Per la guarnizione unite la panna con lo zucchero e il succo di limone, poi versatela sulla cheesecake, cercando di arrivare fino al margine. Coprite la torta con l'alluminio e poi mettetela in frigo a raffreddare per almeno 8 ore (meglio se tutta la notte).



Devo dire che l'American Pie mi fa molta più voglia della Cheesecake (che preferisco senza cottura e in cui mi sto davvero specializzando!)... e non vedo l'ora di sperimentarla!
Spero che questo primo post goloso vi abbia invogliato a mettere le mani in pasta per riempire la casa del profumo di New York! Grazie a tutti di aver letto! Alla prossima!


Grazie a BBCGoodFood e Taste Of Home per le ricette e per le immagini.

4 commenti:

  1. Comincio già a sentire il profumino di dolce al forno :p
    Non sono una fan dei dolci con la frutta cotta ma credo che mangiare una apple pie di dove è originaria debba essere tutta un'altra cosa rispetto a quelle confezionate
    Non mi sono ancora cimentata con queste torte ma cucino spesso i muffin - anche se finisce sempre che improvviso in alcuni punti della ricetta e così non ne esce quasi mai un'infornata uguale all'altra ... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I dolci confezionati non mi piacciono... forse è per quello che amo tanto cucinare! Anche io adoro fare i muffin! :)

      Elimina
    2. Ecco un'altra passione che abbiamo in comune, fare e (sono certa che lo fai anche tu) regalare i dolci! Anche se io mi sto specializzando in quelli irlandesi XD
      Preferisco anche io la no baked chessecake (specie ai frutti di bosco o fragole).
      Ti auguro di volare il prima possibile a New York per provare in prima persona i fantastici dolci che cucinano lì! :)

      PS Per il pdf del libro, non me ne sono dimenticata, aspetto di finire gli esami, altrimenti leggerei e basta, dimenticandomi del resto XD

      Elimina
  2. che buone devono essere <3 se farai altri post del genere mi renderai super felice xD

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento! -- Lyra

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com