Dieci cose - Lif-iction

Un nuovo episodio - e stavolta è proprio la parola giusta - di questa rubrica di cose su di me! Complice l'ultimo regalo che mi sono fatta, ho deciso di dedicarla alla mia vita da fangirl.
Molti si chiederanno quale strana forma di malattia mentale sia la mia, che costringe a comprare e indossare cose strane solo perchè ricordano qualcosa o qualcuno... beh, io non credo sia una malattia mentale. È solo che ci sono momenti, giorni, occasioni in cui la tua vita è un po' una fiction... in cui è una lif-iction.


Le prime quattro, di queste dieci cose, sono gentilmente fornite dalla Benetton: la sua collezione economica e colorata di quest'anno era dedicata alle località statunitensi... e il caso ha voluto che fossero le mie quattro preferite. Su ogni maglietta è disegnata la cartina del posto e ogni attrazione è rappresentata da una piccola scritta e un piccolo disegno.

1 - Seattle
In questa città ho ambientato gli ultimi capitoli di Afferrare una stella, la mia fanfiction su Glee di cui vado più che fiera. Ho scelto una città chiamata "di smeraldo", come quella del mago di Oz, perché ne sono affascinata... e poi qui è ambientato Dark Angel, uno dei miei telefilm preferiti. Dubito di potermi mai sedere sul tetto dello Space Needle come Max, ma sognare non costa niente, no?

2 - Manhattan
Devo davvero parlare ancora di quanto io ami New York? A parte che qui è ambientato anche un pezzo di Glee che amo (mi riferisco alla fine della seconda stagione)... ma davvero, ve lo giuro, la Grande Mela è il mio sogno. Non riesco neanche a immaginare come mi sentirò quando veramente ci metterò piede. E poi e poi.. e poi a New York è ambientato Golden Boy *occhi a cuoricino al pensiero di Theo James vestito da poliziotto*.

3 - California
Immagino che ora tutti si aspettano che io nomini The OC, vero? E invece no, perché non è tra i miei telefilm del cuore... forse non lo è mai stato. Qui però sono ambientate cinque stagioni e mezza del mio secondo telefilm preferito: The Mentalist. E vorrei farvi notare che Sacramento, la città dove Jane e Lisbon trascorrono i loro cento e passa episodi, è simboleggiata da nientemeno che... una stellina! (:

4 - Chicago
Ok. All'inizio Chicago mi affascinava solo perchè è il titolo di un musical... ma devo ammettere che mai acquisto fu più preveggente: il terzo telefilm che sale sul mio podio è senza dubbio Chicago Fire! Ho iniziato a vederlo su Italia1 perchè Jesse Spencer è bello sempre e da pompiere anche di più... ma mi sono proprio appassionata alla storia e affezionata a tutti i personaggi.

La restante parte del Dieci Cose è dedicata a piccole cose molto speciali:

5 - Finchel...
Ho comprato questo cerchietto semplicemente perché mi piaceva (vado matta per i cerchietti)... ma circa due giorni dopo ho visto l'episodio di Glee in cui Finn e Rachel si scambiano quello che viene nominato "il bacio del secolo". Avete presente il cerchietto di Rachel in quella scena? È praticamente uguale al mio. Porto raramente questo cerchietto, ma quando lo indosso è per ricordarmi che le cose belle sono sempre inaspettate. Di solito lo metto per darmi forza quando devo fare qualcosa di cui ho paura.

6 - ... e Rachel
Questa credo che sia la catenina per me più preziosa della mia lunga lista di collane con la stella. Chi mi conosce sa che non esco mai senza una stellina al collo... ma questa è speciale e non l'ho mai indossata perché voglio inaugurarla per qualcosa di veramente grosso, qualcosa che mi spaventerà molto o che mi farà molto felice. O magari tutte e due le cose insieme. È una copia davvero molto fedele della collana che Finn regala a Rachel nella seconda stagione. In quell'occasione lui le dice una frase ben precisa, che è quella per cui io porto sempre una collana con la stella al collo: "tu sei una stella. E devi brillare"

7 - Flora
Nella foto non si vedono molto, ma sono degli orecchini a cerchio. Li avevo comprati tipo in seconda o terza media, perché il mio idolo di allora - Marianna di Saranno Famosi - li portava sempre... poi li avevo archiviati. Ma in quarta superiore ho fatto animazione e lo staff e tutti i bambini mi chiamavano Flora, per duecento motivi diversi. Ai tempi (gli stessi in cui ho fondato il blog) il suo aspetto era più o meno questo, e come vedete portava i famosi orecchini a cerchio. Da allora hanno ricominciato a fare parte della mia mise... finché non mi sono chiusi i buchi, e da allora li conservo per ricordo: il periodo in cui sono stata Flora è stato uno dei più felici della mia vita! 

8 - Per sempre
Oh, questo anello. Guardatelo bene: vi sembra un "semplice cerchietto di legno scuro"? Bene, avete visto giusto. Non è né più né meno che un anellino di legno che ho portato all'anulare sinistro per circa tre anni, da quando ho finito di scrivere Il Calice Della Creazione a quando ho rischiato di perderlo in università. Vi giuro, quel piccolo oggetto è per me veramente prezioso, rappresenta una delle storie che ho più amato e tutti i valori, i sogni e le speranze in essa contenute. Forse solo Ariel può davvero capire quanto valga per me.

9 - Lisbon...
Come ho detto, l'unico telefilm che riesca a tenere testa a Glee per me è The Mentalist. Teresa Lisbon mi piace quasi quanto Rachel Berry: amo tante cose di loro, soprattutto i lati del loro carattere che a me mancano. Di Lisbon mi piace tanto anche il fatto che porti sempre un piccolo crocifisso al collo; io sono profondamente credente, ma non mi piace portare simboli religiosi addosso... eppure, quando ho veramente paura di qualcosa e ho bisogno di sentirmi forte, solida e coraggiosa porto questa collana al posto di una di quelle con la stellina. Portare una croce al collo mi fa sentire più vicina a Lui, ma anche a un personaggio che ha saputo tenere testa alle difficoltà della vita ed è rimasta onesta e luminosa dall'inizio alla fine.

10 - ... e Jisbon
Eccolo, il mio piccolo regalo arrivato giusto oggi! È una collanina fatta dalla cara Emma del "Little Wonder Emporium" su Etsy. Se siete fan di una qualunque cosa, fate una capatina sul suo negozio online, perchè ha delle cose deliziose (specialmente per i fan della Disney!)... e se non c'è niente che vi piace mandatele un messaggio, creerà qualcosa apposta per voi. Questa collana, per esempio, non c'è nel suo store: è stata fatta proprio per me! Ringraziandola per altro le ho chiesto se poteva crearmi qualcosa su The Mentalist, visto che nella sua collezione non c'è... e lei è stata stradisponibile! La frase scritta sul dischetto di metallo l'ho scelta personalmente, ma non posso spiegarla perchè temo di fare spoiler giganti a chi non ha ancora finito di vedere la sesta stagione. Diciamo che è una speranza. Oltre al fatto che è esattamente quello che avrei detto io nella stessa situazione. La porto per ricordarmi che qualunque storia, perfino la più brutta, alla fine più avere un lieto fine. Anche quando sembra tardi, davvero troppo tardi.


Bene, il dieci cose di oggi è finito. Credo di non essere riuscita a trasmettere davvero cosa significhi per me essere una fangirl, perchè io lo sono in modo un po' strano (me l'ha detto perfino mia mamma!!!)... nel senso che non m'interessa di andare al Giffoni Film Festival per vedere Lea nè andare a caccia di ogni singola foto, quote o spoiler su quest'attore o su quest'altro. Mi basta sentirmi abbracciata dai personaggi che amo indossando una maglietta o sentire che posso superare una mia paura con la sicurezza che io posso essere coraggiosa come Lisbon e luminosa come Rachel.... rimanendo sempre e comunque solo me stessa.

11 commenti:

  1. Sei semplicemente adorabile cara amica mia, con le tue fantasie, le tue preferenze , la tua personalità..
    Adorabile..
    Un bacio serale!

    RispondiElimina
  2. si vede proprio che sei una sognatrice.. le maglie della Benetton poi sono qualcosa di meraviglioso.. anche io adoro gli States, soprattutto NY.. mi piacerebbe poterci andare un giorno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, New York è il sogno di molti! Spero che tu possa realizzarlo, prima o poi!

      Elimina
  3. Anche tu pazza di cerchietti? Io ne ho un sacco, molto di quando ero una bambina e moltissimi di adesso. Io mi sono appassionata di cerchietti guardando Blair di Gossip Girl.
    Anche io sono una fangirl e onestamente non lo sapevo. E' una cosa bella altro che malattia mentale ;)
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fangirlizziamo insieme, allora, compagna di cerchietti! (:

      Elimina
  4. Ciao!
    c'è un premio per te qui :)
    http://liber-arcanus.blogspot.it/2014/08/the-very-inspiring-blogger-award.html ^_^

    RispondiElimina
  5. Ah, anche io adoro New York *__*
    Ti ho taggato in questo golosissimo post librosissimo! http://thegalwholivesofbooks.blogspot.it/2014/08/the-ice-cream-book-tag.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, uao, un altro tag! Corro a leggere! ^^

      Elimina
  6. Che bello! Anche io compro spesso cose che mi ricordano libri che ho letto, ma non so perché lo faccio, mi piace l'idea di avere un ricordo di un libro che ho letto e che mi è piaciuto...

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento! -- Lyra

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com