Tag ★ Una vita da lettrice

Ho da fare un "dieci cose" rimasto indietro che molto probabilmente salterà a causa degli esami in università e delle millemila cose da fare. Ma sapete, quando si tratta di vivere, preferisco stare fuori che preoccuparmi di rubriche posticipate! Però, giusto per non lasciare troppo solo il mio bellissimo blog, colgo al volo l'invito della mia bellissima amica principessa Ariel e vi propongo questo secondo tag sui libri! Se vi piace leggere, sentitevi taggate! (;



Passato


1. Quanti anni avevi quando hai iniziato a leggere?
Due anni e qualche mese. Mia mamma racconta che al ritorno dalle vacanze natalizie in Abruzzo leggevo i titoli sulle copertine dei suoi giornali! Il merito in realtà va a mio cugino, che ai tempi aveva sei anni e stava in cucina a giocare con il suo alfabetiere ignorando la bimbetta sul seggiolone vicino a lui!

2. Qual è il titolo del primo libro che hai letto?
Avendo iniziato a leggere a così pochi anni non me lo ricordo proprio. Avevo una collezione intera di libri di favole classiche, quindi probabilmente ho iniziato da lì. XD

3. Quale libro ti ha fatto iniziare a leggere con regolarità?
Pollyanna di E. H. Porter, preso nella biblioteca scolastica in seconda elementare... è stato lì che ho scoperto la meraviglia di leggere i libroni!

4. Qual è il primo ricordo che hai della lettura?
Mi permetteva di stare nel mio mondo. Non solo metaforicamente, facendomi viaggiare con la fantasia (ho sempre amato le storie di avventura e quelle fantastiche), ma perchè quando iniziavo a leggere impedivo a chiunque di venirmi a disturbare. Ancora adesso, quando sono particolarmente triste o arrabbiata, mi chiudo in camera con un libro e impedisco a chiunque di venirmi a dare fastidio.



Presente

1. Quanti libri possiedi?
Proprio miei miei credo che siano almeno centocinquanta. Poi ci sono quelli che ho in "comune" con il resto della famiglia, quindi in tutto direi che sono almeno il doppio!

2. Quali di questi è il tuo preferito?
Uffa, perchè c'è sempre questa domanda? Non so scegliere tra i miei libri, è come farmi scegliere tra i miei figli! Comunque dico Queste oscure materie di Pullmann, il libro con tutta la trilogia dentro. Giusto perchè Hunger Games è diventata una risposta banale. U.U

3. Qual è quello che meno ti piace?
I libri che non mi piacciono vengono relegati in cantina e mi dimentico dei loro titoli in breve tempo. Tra quelli che proprio mi hanno irritato ci sono Un regalo da Tiffany (d'accordissimo con voi, principessa Ariel: anche io non sono riuscita a finirlo) e Bryan di Boscoquieto. Orribile.

4. Con che frequenza leggi?
Anche io, come Ariel, leggerei tutto il tempo. In realtà leggo più che altro prima di andare a dormire (se non è troppo tardi), appena ho un ritaglio di tempo libero prima di pranzo o cena... o d'estate. Soprattutto d'estate.

5. Libri per bambini, per ragazzi o per adulti?
Lewis diceva che "se un libro non è degno di essere letto dai bambini non è degno nemmeno di essere letto dagli adulti" e io credo abbia ragione: leggo più che altro libri per bambini e per giovani. I libri per i piccoli (intendo per i dodicenni, non quelli da asilo) a volte sono più belli di quelli per gli adolescenti, che ultimamente pullulano di vampiri, angeli caduti e cose ovvie e scontate.

6. Con che velocità leggi? Ti reputi lento, veloce o nella norma?
Dipende dal libro: se è bello lo leggo molto velocemente, soprattutto se muoio dalla voglia di sapere come va a finire! Ricordo di aver letto Il canto della Rivolta in un giorno intero perchè non riuscivo a smettere prima di sapere se Peeta sarebbe sopravvissuto.

7. Chi è il tuo autore preferito? Spiega perché.
Direi che ce ne sono veramente molti, e per motivi diversi. Cecilia Randall per lo stile che ti tira nella storia così tanto che ti dimentichi di tutto il resto; Susanne Collins per le idee geniali e la trama mai scontata; Elisabetta Gnone per le ambientazioni fresche e serene.

8. Edizioni in brossura o rilegati?
Oh, è indifferente. Rilegati sono più belli, ma costano anche di più... e preferisco due libri in brossura ad un libro solo, per quanto sia rilegato.

9. Chi è il tuo protagonista preferito? Spiega perché.
Peter Pevensie, ma al momento c'è una certa disputa sul suo trono perchè Peeta Mellark combatte alacremente per guadagnarsi il posto di mio protagonista preferito. Purtroppo Peter sta lì da quasi vent'anni, quindi direi che si guadagna il posto per anzianità.

10. Chi è il tuo antagonista preferito? Spiega perché.
Non mi affeziono mai ai cattivi, purtroppo sono una che sta sempre dalla parte del più buono. Se proprio devo scegliere direi che nomino Steldor, l'arrogante principe di Legacy.

11. In media quanto sono lunghi i libri che leggi?
Concordo con Ariel: più lunghi sono meglio è! Non giudico un libro dalla copertina... ma dal numero di pagine! Diciamo che non è mia abitudine stare sotto le trecento pagine.



Futuro

1. Riesci a vedere te stesso coinvolto in una carriera che abbia a che fare in qualche modo con i libri?
Oh, che domanda. La risposta ufficiale è no, voglio fare l'assistente sociale.
La risposta sincera è: sarebbe il mio sogno. Scrivere è la mia passione, la mia ossessione, la mia vita da quando ero una bambina imbranata con i congiuntivi, e da quando ho scoperto che le storie che non esistevano le potevo creare io... immagino spesso di tenere tra le mani un libro col mio nome. Ci sono riuscita attorno ai sedici anni, ma ammetto che vorrei davvero bissare.

2. Pensi che gli ebook riusciranno ad avere la meglio sui cartacei?
Sono certa che ci riusciranno, anche se non la spunteranno su di me. Se un libro è bello - ma bello per davvero - continuerò a volerne la copia cartacea. Giusto per non perderlo nel caso ci sia una "grande pulsazione" (Dark Angel e rEvolution insegnano) che cancelli tutto quello che è fatto solo di bit: non sopporterei di non averlo più solo perchè avevo preferito la versione digitale!

3. Trasmetterai il tuo amore per la lettura ai tuoi figli?
Li crescerò a pane, aria aperta e racconti. Voglio che vivano in un mondo magico, così magico che possa entrare dentro di loro e rendere magico il mondo reale quando decideranno di essere troppo grandi per i mondi magici!


(c) PhilippinesBasicEducation

1 commento:

  1. Come immaginavo è stato fantastico leggere le tue risposte, mia dolcissima principessa Belle *_* Grazie per tutto l'affetto che mi dimostri sempre <33333

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento! -- Lyra

copyright © . all rights reserved. designed by Color and Code

grid layout coding by helpblogger.com